News

Il cincillà e l’estate

Il cincillà e l’estate

Tra poco arriva l’estate. Questo significa: spiaggia, sdraio, sole, mare e/o montagna.

Per quanto per noi l’estate possa essere bella, per il cincillà è uno dei periodi più difficili.

Il cincillà e l'estate

Il cincillà e l’estate

La temperatura ideale per i cincillà varia dai 15°C circa ai 26°C. Temperature troppo alte possono causargli colpi di calore e in alcuni casi anche la morte.

Pertanto, soprattutto in estate quando la temperatura incomincia ad aumentare, possono essere utili alcuni dei seguenti consigli:

  • utilizzare le pietre refrigeranti per raffreddare la gabbia del cincillà (se ne trovano di diversi tipi online; dopo una decina di minuti nel freezer sono pronte da usare). come soluzione alternativa si può riempire una bottiglia di plastica con dei cubetti di ghiaccio e depositarla nella gabbia per consentire al cincillà di refrigerarsi;
  • togliere dalla gabbia oggetti chiusi come ad esempio casette di legno e tunnel;
  • fornire sempre acqua pulita e fresca (cambiarla almeno 2 volte al giorno);
  • mantenere la gabbia lontano dal sole

E’ invece assolutamente sconsigliato cercare di rinfrescare il cincillà con il ventilatore, in quanto la loro sudorazione non avviene come quella di noi umani e questo può provocargli il raffreddore.

In ogni caso se il cincillà dovesse comportarsi in modo anomalo anche seguendo questi consigli, sarà utile un controllo dal veterinario.

Tag: , , , , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *