Caratteristiche Cincillà

Il Cincillà (Chinchilla) è un roditore originario dell’America Meridionale, più precisamente nella zona delle Ande. Le sue caratteristiche fisiche e comportamentali ricordano molto l’aspetto di un piccolo scoiattolo ed il suo andamento assomiglia molto a quello di un coniglio. E’ uno dei roditori più longevi, può vivere in media fino a circa 10-15 anni (in cattività anche 20 anni).

Classificazione

  • Classe : Mammiferi (Mammalia)
  • Sottoclasse : Terii (Theria)
  • Ordine : Roditori (Rodentia)
  • Sottordine : Istricomorfi (Hystricomorpha)
  • Famiglia : Chinchillidae
  • Genere : Chinchilla
  • Specie: Chinchilla brevicaudata o Chinchilla lanigera

La classificazione scientifica (detta anche Tassonomia), delinea nella maggior parte delle volte gli attributi fisici e le caratteristiche comportamentali di ogni singolo animale.

Cincilla in mano

Cincilla in mano

Caratteristiche Fisiche

Corpo : è di medie dimensioni (circa 22-35 cm, coda esclusa) , molto simili a quelle di uno scoiattolo. La femmina normalmente risulta essere più grande del maschio; presenta tre paia di mammelle e alcune ghiandole odorifere utili a marcare il territorio o utilizzate come richiamo sessuale.

Pelo : il suo mantello è molto morbido e sottile, possiede più di 50 peli per ogni singolo follicolo. Tale caratteristica gli permette di resistere sia a basse che ad alte temperature. La particolarità peculiare è la facilità con la quale il pelo si stacca. Nella maggior parte delle volte questo avviene per una condizione di paura. 

Muso : si presenta di forma conica, arrotondata all’estremità. Il suo labbro è molto simile a quello di un coniglio (labbro leporino).

Occhi : si presentano tondeggianti, di colore rosso o bruno scuro; le pupille hanno una forma ellittica simile a quella di alcuni rettili o a quella dei gatti. Pertanto la sua vista risulta essere molto acuta.

Orecchie : grandi e tondeggianti, ricoperte da un finissima peluria. Ricordano molto le orecchie di un topo. Tale organo è l’unico che permette al cincillà di regolare la propria temperatura corporea.

Denti : in totale sono 20 di colore arancio intenso, rispettivamente: 2 incisivi superiori ed inferiori molto lunghi e poco visibili, 1 premolare e 3 molari per lato, sia superiormente che inferiormente. Tutti i denti sono a crescita continua, pertanto il cincillà sfrega continuamente i propri denti per consumarli e contenerne la crescita.

Zampe : presenta 4 arti; quelli inferiori sono nettamente più sviluppati di quelli anteriori, permettendogli di effettuare salti anche fino a 1 metro di altezza. Tutti gli arti hanno 4 dita con unghie molto piccole e non retrattili.

Coda : può misurare dai 7,5 cm fino ai 15 cm. I peli della coda sono più lunghi e meno morbidi rispetto ai peli del suo mantello.

Peso : il peso di un cincillà può variare tra i 300 e gli 800 grammi. Tendenzialmente le femmine risultano più grandi del maschio.

Temperatura : grazie al suo foltissimo e morbido pelo riesce a resistere a consistenti balzi termici, utilizzando le proprie orecchie per regolare la propria temperatura corporea

Carattere e Comportamento

E’ un animale principalmente notturno, durante il giorno preferisce rilassarsi e dormire rintanandosi nella propria casetta.

Passato il pomeriggio inizia il proprio periodo di maggiore attività, incominciando a saltare, correre e curiosare qualsiasi oggetto o luogo.

Il suo carattere è molto soggettivo, ma dipende anche da come viene abituato, ma rimane sempre, nella maggior parte delle volte una caratteristica ereditata dai genitori.

Certamente non può essere paragonato ad un cane o ad un gatto, pertanto deciderà lui quando e come farsi accarezzare. Se si sente infastidito può emette un gemito ritmato (utilizzato anche per sedurre il partner).

Resta da tenere in conto che è un roditore, quindi ogni oggetto che curioserà, sarà tentato ad “assaggiarlo” con i suoi denti.

Il cincillà ha in dotazione una memoria fantastica, riesce a ricordare momenti e luoghi anche a distanza di giorni.

Tendenzialmente è un animale molto pulito, le urine e le feci vengono  rilasciate nella gabbia, anche se a volte quanto si sente impaurito o infastidito deposita le proprie feci ovunque. La cosa positiva è che essendo inodore e secche non lasciano cattivi odori e/o sporco.

4 Commenti

  1. Francy

    Ciao! Da pochi giorni ho adottato il mio piccolo cinci! Sono preoccupata perché gli ho preso una gabbia grande X conigli( me l’ha consigliata la commessa) ma riesce ad uscire e sta sempre in giro. Se sta due o tre giorni di continuo fuori dalla gabbia quando prenderò una gabbia più grande può di nuovo abituarsi o faticherebbe?? Il primo giorno mi ha mangiato le ciabatte di Plastica, potrebbe farlo star male? E alcune volte quando ci avviciniamo emette un suono strano e non capisco perché! E voi i legnetti da fargli mordere dove li avete trovati??? Per favore aiutatemi perché sono davvero preoccupata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *